Istituto Tecnico > News > Il Team “RhoCat School” degli studenti del corso CAT del Mattei alla competizione HACKATHON

Il Team “RhoCat School” degli studenti del corso CAT del Mattei alla competizione HACKATHON

Nei giorni di mercoledì 5 e giovedì 6 febbraio 2020, in rappresentanza del nostro Istituto, una squadra composta da 20 studenti delle classi 4Acat-5Acat e 5Btl, accompagnata dai docenti Minuto, Magni e Santoro, ha partecipato con notevole entusiasmo ad “HACKATHON”, una sfida impegnativa tra dieci squadre di studenti delle classi 4^ e 5^ di varie scuole secondarie di II grado di ogni indirizzo, della durata di 32 ore continuative, sulla creazione di soluzioni innovative per dar vita a città accoglienti, sostenibili ed efficienti per tutti. La gara, tenutasi a MIND (Milano Innovation District, area che ha ospitato Expo 2015), è stata organizzata nell’ambito del “SOCIAL INNOVATION CAMPUS”, un percorso di orientamento e di confronto per gli studenti sui temi dell’innovazione e dell’impatto sociale e ambientale. Ogni squadra ha dovuto produrre un progetto innovativo e concretamente realizzabile inerente ai temi generali della sfida: mobilità sostenibile, luoghi della cultura, smart community, acqua e cambiamenti climatici. Il progetto del team RhoCat School, denominato “WATERMOVE”, l’unico esposto alla giuria e alla nutrita platea dei partecipanti in lingua inglese dagli studenti Samanta Gregoriano e Christian Maggioni, con grande soddisfazione si è classificato al 4° posto.

Breve sintesi del progetto.
WATERMOVE nasce dall’esigenza di ridurre gli attuali consumi di plastica.
Si basa sulla realizzazione di un impianto multifunzione che consente principalmente l’erogazione di acqua, ma a differenza delle attuali “case dell’acqua”, il progetto WATERMOVE aggiunge un servizio di bike sharing, una zona di interazione e infopoint ed un servizio di trasporto a domicilio di acqua con la creazione di nuovi posti di lavoro.
La casa dell’acqua dispone di tre erogatori, di cui uno posto ad una altezza inferiore in modo che sia accessibile da bambini e persone con limitazioni motorie, con un’attenzione particolare anche alle persone ipovedenti tramite scritture in Braille ed assistente vocale. Per favorire una maggiore diffusione dell’utilizzo dell’impianto di erogazione di acqua è inoltre disponibile un servizio di consegna a domicilio prenotabile tramite un’applicazione, con consegna da parte di cooperative attraverso mobilità elettrica.
L’infopoint consiste in uno schermo interattivo con varie funzioni quali: data, ora, meteo, Google Maps, comando vocale intelligente, la mappa della città e le attività che vengono proposte.
La zona di interazione sociale prevede delle panchine al coperto con prese di corrente e prese USB per ricaricare il cellulare ed un servizio di bike-sharing basato anche sul riciclaggio della plastica come metodo di pagamento per l’uso temporaneo delle biciclette messe a disposizione.

Video di presentazione: https://www.youtube.com/watch?v=oEtaKpB0f4s

Alcuni documenti presentati alla giuria:

Brochure_WaterMove

Documento di presentazione WaterMove

Logo e nome

Poster_WaterMove

Presentazione Watermove